Vigneti

La Vite e i Vigneti

I vigneti sono composti da un terroir assolutamente unico – diretta conseguenza delle numerose eruzioni dell’Etna che si susseguono da più di mezzo milione di anni fa, da quando, cioè, l’attività del vulcano ebbe inizio. I fiumi di lava si sono solidificati, strato su strato, ricoperti poi dalle ceneri sopra accumulate. Il risultato oggi è un terreno molto poroso, ricco di minerali ed estremamente fertile. I vigneti si estendono su terrazzamenti sorretti e suddivisi da antichi muri a secco, alti fra i 90 e i 120 cm.

 

I vigneti sono situati sul versante nord dell’Etna, ad un’altitudine di 700-800 metri sul livello del mare, dove il clima è piuttosto fresco, ma esposto al sole in modo ottimale e irrorato dalla luce riflessa dal mare e dai monti circostanti, caratterizzati da un’alta percentuale di gesso. Tutti gli impianti dei vigneti sono di Nerello Mascalese e il sistema di allevamento utilizzato è ad alberello. La densità d’impianto è di circa 8.000 ceppi per ettaro con una resa molto bassa: 0,75 kg di uva a pianta.

 

Tre Posizioni Uniche

Il piccolo  ed eccellente vigneto Bocca d’Orzo nella zona di Randazzo, insieme ai vigneti di Passo Cannone e Santo Spirito nella zona di Passopisciaro, compongono il sito produttivo di 1,8ha dei miei vini.

 

Passo Cannone (1ha)

Santo Spirito (0,5ha)

Bocca d’Orzo o Piano d’Aria (0,3ha)